Sacra di San Michele

Il sentiero che conduce da Sant’Ambrogio alla Sacra di San Michele è una ripida mulattiera. Durante la salita attraverso il bosco è possibile ascoltare il verso del picchio verde e del picchio rosso, osservare lo scoiattolo e con un po’ di fortuna incontrare caprioli e perfino il camoscio. Appena il bosco termina per lasciare spazio alle prime case l’imponenza della Sacra meraviglia l’escursionista. Le fatiche del cammino in salita vengono ripagate dal fascino della spiritualità del luogo.
Dalla Sacra di San Michele si può ammirare gran parte della Val di Susa, la vetta del Rocciamelone fino alla pianura di Torino.


Lunghezza [Km]: 1
Dislivello [metri]: 510
Tempo di Salita [ore]: 01:51
Tempo Totale [ore]: 02:40
Difficoltà   Escursionisti
Punto di Partenza: Sant Ambrogio
Latitudine : 45.09995269775391
Longitudine: 7.356719017028808
Punto di Arrivo: Sacra di San Michele
Latitudine : 45.09444427490234
Longitudine: 7.34036922454834

PREVISIONI METEO NON TROVATE, INSERIRE MANUALMENTE IL NOME DELLA LOCALITA'

Meteo Abbateggio

Giunti a Sant'Ambrogio di Torino parcheggiare l'auto in piazza IV Novembre situata nei pressi della Chiesa di San Rocco (Fig. 1-2).

Fig. 1 - Piazza IV Novembre.

Fig. 2 - Chiesa di San Rocco (XVII Secolo).

Salire seguendo l'indicazione "Antica Mulattiera" e rggiungerne l'inizio dietro la chiesa (Fig. 3).

Fig. 3 - Inizio della mulattiera.

Il percorso è scandito dalle stazioni della Via Crucis rappresentate da grandi croci in pietra e da cartelloni naturalistici descrittivi che raccontano la flora e la fauna del Monte Pirchiriano (Fig. 4).

Fig. 4 - Stazione della Via Crucis.

Lungo la salita si giunge a luoghi aperti in cui il bosco lascia spazio a scorci panoramici.

Al temine della Via Crucis si raggiunge il piazzale in cui inizia il Borgo San Pietro (Fig. 5).

Fig.5 - Piazzale del Borgo San Pietro.

L'antica mulattiera prosegue in mezzo alle case (Fig. 6-7) e successivamente in mezzo al bosco.

Fig. 6 - Indicazione "Antica Mulattiera".

Fig. 7 - Strada in mezzo alle case.

La salita rimane sempre indicata (Fig. 8) sino a raggiungere la "Sacra di San Michele" (Fig. 9).

Fig. 8 - Bivio a destra.

Fig. 9 - Arrivo alla Sacra di San Michele.

Per visualizzare i commenti e/o votare l'itinerario è necessario registrarsi ed effettuare il login.