Anello della Seja (Giro d’la Seja)

Questo itinerario è situato nella bassa Valle di Susa. Parte da Villardora (TO) ed attraverso un sentiero ad anello consente di camminare attorno alla Collina della Seja (560 m). Il percorso è stato inaugurato nel 2003 dalla polisportiva locale e risulta ben segnalato durante tutto il tragitto. La pendenza non critica rende questo trekking adatto anche a bambini in età scolare e attraverso tratti boschivi si raggiungono stupendi punti panoramici dai quali ammirare la Sacra di San Michele, il Rocciamelone, la bassa Valle di Susa ed il Rocca Sella. Giunti in località San Pancrazio è possibile anche sostare per un pic-nic usufruendo dei tavoli e delle panche messe a disposizione.


Lunghezza [Km]: 4.39
Dislivello [metri]: 189
Tempo di Salita [ore]: 00:40
Tempo Totale [ore]: 01:10
Difficoltà   Turisiti
Punto di Partenza: Villardora
Latitudine : 45.11782553
Longitudine: 7.38368989
Punto di Arrivo: San Pancrazio
Latitudine : 45.11855016
Longitudine: 7.38136803

PREVISIONI METEO NON TROVATE, INSERIRE MANUALMENTE IL NOME DELLA LOCALITA'

Meteo Abbateggio

Giunti a Villardora (TO) nella piazza del comune, l'itinerario parte da Via Perino (Fig. 1). Percorrendo questa strada si raggiunge dopo un centinaio di metri Piazza del Rio (Fig. 2).

Fig. 1 - Partenza dell'itinerario (Via Perino).

Fig. 2 - Piazza del Rio.

Oltrepassata la piazza, seguendo le indicazioni si svolta a destra e proseguendo lungo la strada asfaltata si raggiunge la località Calliero. Superate le case si incontra l'inizio del sentiero (Fig. 3).

Fig. 3 - Inizio del sentiero.

Da questo punto il sentiero si snoda attraverso un bel bosco e rimane sempre ben segnalato da visibili cartelli (Fig.4).

Fig. 4 - Esempio di indicazione.

Dopo un primo tratto di modesta pendenza, l'itinerario aumenta leggermente la salita (Fig. 5) e si rende necessario superare diverse rocce di grandi dimensioni. Questo è forse il punto di maggiore difficoltà e che richiede maggiore attenzione (Fig 6).

Fig. 5 - Aumento della pendenza.

Fig. 6 - Grossa Roccia.

Superato questo tratto, il bosco si apre consentendo di ammirare a 360 gradi il bel panorama che offre la Valle di Susa.

Fig. 7 - Monte Rocciamelone (3538 m).

Fig. 8 - Il Monte Rocca Sella (Monte Caprasio - 1508 m).

Proseguendo il cammino, la strada presenta un bivio da oltrepassare a destra (Fig. 9) per raggiungere così l'area attrezzata (Fig. 10) con dei tavoli, un ceppo commemorativo dei caduti in montagna (Fig. 11) ed una croce (Fig. 12).

Fig. 9 - Bivio a Destra.

Fig. 10 - Area attrezzata.

Fig. 11 - Ceppo commemorativo dei caduti in montagna.

Fig. 12 - Croce.

Proseguendo diritto lungo la strada, inizia la discesa. Superati i cartelli dedicati al "Ballo delle Masche" la strada volge verso sinistra dove occorre seguire l'indicazione verso sinistra (Fig. 13).

Fig. 13 - Bivio a sinistra durante la discesa.

Si raggiunge in fretta la cappellina dedicata a San Pancrazio (Fig. 14) e proseguendo a destra, si incrocia la strada asfaltata. Svoltando nuovamente a destra si incontra un piccola borgata con diverse case in ristrutturazione. Oltrepassata occorre buttarsi dentro al bosco seguendo l'indicazione presente in un tornante della strada (Fig. 15).

Fig. 14 - Cappellina dedicata a San Pancrazio.

Fig. 15 - Svolta a destra dopo la borgata.

Il sentiero scende velocemente. Al termine della discesa occorre svoltare a destra (Fig. 16) e mantenere la sinistra lungo il sentiero (Fig 17). 

Fig. 16 - Svolta a destra al termine della discesa.

Fig. 17 - Svolta a sinistra.

Il sentiero prosegue fino a diventare nuovamente una strada asfaltata che conduce ad incrociare la strada di salita. Seguendo il percorso fatto in salita si raggiunge il punto di partenza.

Per visualizzare i commenti e/o votare l'itinerario è necessario registrarsi ed effettuare il login.