Rifugio Val Gravio – Lago Rosso (Parco Orsiera-Rocciavrè)

L’escursione proposta consente di trascorrere una bella giornata immersi nella natura dell’ Orsiera-Rocciavrè, il bellissimo parco tra le Valli di Susa, Sangone e Chisone nell’area alpina del Piemonte occidentale. L’itinerario conduce dapprima al rifugio Geat Val Gravio, dove è possibile ammirare una splendida cascata, e successivamente alla conca su cui è adagiato il Lago Rosso (1964 m). Il percorso sempre in salita rende questo trekking adatto a persone abituate a camminare in montagna ed attrezzate con scarponcini. A destinazione il bel pianoro consente soste per pic-nic.


Lunghezza [Km]: 5.51
Dislivello [metri]: 837
Tempo di Salita [ore]: 03:16
Tempo Totale [ore]: 05:30
Difficoltà   Escursionisti Esperti
Punto di Partenza: Borgata Adrit
Latitudine : 45.10541915893555
Longitudine: 7.187089920043945
Punto di Arrivo: Lago Rosso
Latitudine : 45.06643676757813
Longitudine: 7.171599864959716

PREVISIONI METEO NON TROVATE, INSERIRE MANUALMENTE IL NOME DELLA LOCALITA'

Meteo Abbateggio

Dalla statale SP24 che conduce a Susa, nei pressi di San Giorio occorre svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per "Parco Orsiera Rocciavrè" e "Città". Seguire la strada che sale fino a raggiungere il bivio che indica sulla sinistra la borgata Città. Qui occorre continuare la salita sulla destra sino a raggiungere Adrit  dove è possibile lasciare l'auto nell'ampio parcheggio all'inizio della borgata. Proseguendo, la strada conduce all'inizio del sentiero (Fig. 1).

Fig. 1 - Partenza del sentiero nella borgata Adrit.

Dopo poche decine di metri, mantenere la destra e proseguire lungo il sentiero indicato dal numero 512 (Fig. 2-3).

FIg. 2 - Borgata Adrit. Mantenersi sulla destra.

Fig. 3 - Sentiero 512.

Qui il sentiero prosegue nel bosco ben segnalato dai colori bianco e rosso. Quando si incontra un muretto di pietre che obbliga la svolta, occorre girare a destra (Fig. 4).

Fig. 4 - Muretto di pietre dove occorre svoltare a destra.

Proseguire lungo il sentiero ben visibile ed in direzione del rifugio Val Gravio (Fig. 5).

Fig. 5 - Indicazione per il rifugio Val Gravio.

Fig. 6 - Sentiero dei franchi.

Dopo circa 1000 m dall'indicazione del Sentiero dei Franchi si raggiunge il rifugio (Fig. 7).

Fig. 7 - Rifugio Geat Val Gravio.

Continuare sul sentiero sino al rifugio e proseguire sulla sinistra dove è presente un bivio. Sulla sinistra dopo poche decine di metri è possibile ammirare una splendida cascata (Fig. 8) . Per raggiungere il Lago Rosso occorre invece proseguire la salita per il "Pian delle Cavalle" (Fig. 9).

Fig. 8 - Cascata nei pressi del rifugio Val Gravio.

Fig. 9 - Indicazione Piano delle Cavalle.

Il percorso inizia a salire decisamente sino a condurre in un ampio pianoro dove è situato l'Alpe Mustione (Fig. 10).

Fig. 10 - Alpe Mustione.

Incamminati nel bel pianoro occorre attraversare il piccolo rio sulla sinistra tramite il ponticello di legno (Fig. 11).

Fig. 11 - Attraversare il rio tramite il ponticello di legno sulla sinistra.

Dopo una decisa salita il sentiero raggiunge un altro pianoro da cui è possibile raggiungere il Lago Rosso seguendo le ben visibili indicazioni (Fig. 12).  

Fig. 12 - Indicazione per il Lago Rosso (0.55 h).

Qui il sentiero prosegue nei prati e per seguirlo occorre prestare attenzione agli ometti ed ai segnali bianco-rosso dipinti sulle rocce. Dopo qualche centinaio di metri riprende l'ultima salita (Fig. 13).

Fig. 13 - Salita verso il Lago Rosso.

Imboccata la salita, il percorso è ben visibile sino a raggiungere la conca che ospita il Lago Rosso (Fig. 14)

Fig. 14 - Conca ed il Lago Rosso.

Per visualizzare i commenti e/o votare l'itinerario è necessario registrarsi ed effettuare il login.